Comune di Novara di Sicilia


  • Seguici su:

capitolato d\'oneri illuminazione votiva


lunedì 18 gennaio 2010 15:58:24

COMUNE DI NOVARA DI SICILIA Provincia di Messina   CAPITOLATO D\'ONERI            

PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE VOTIVA DELLE TOMBE NEI CIMITERI DEL   CENTRO E DELLA FRAZIONE SAN BASILIO, IN OCCASIONE DELLA COMMEMORAZIONE  DEI   DEFUNTI – PERIODO 01 E 02 NOVEMBRE 2009.                                         

Art. 1 -   L\'Amministrazione comunale   concede   in appalto   a   Ditta specializzata, iscritta presso la Camera di Commercio o Albo   degli Artigiani o Albo nazionale dei Costruttori, con categoria adeguata, il servizio di illuminazione votiva delle tombe dei cimiteri di Novara Centro e della Frazione San Basilio, in occasione della Commemorazione dei Defunti per l\'anno 2009.            

Art. 2 - L\'illuminazione, di cui il concessionario ha l\'esclusiva, verrà effettuata a mezzo di energia elettrica, restando liberi i cittadini di servirsi di qualunque altro sistema di illuminazione.            

Art. 3 - Il Comune metterà a disposizione dell\'affidatario il materiale in suo possesso, necessario alla realizzazione degli impianti; i materiali mancanti dovranno essere integrati dalla Ditta assuntrice del servizio. Il materiale di cui è dotato l\'Ente è ispezionabile nei magazzini comunali nei giorni feriali dalle ore 9 alle ore 13, previo avviso all\'Ufficio Tecnico.            

Art. 4 - L\'impianto verrà eseguito a cura e spese del concessionario nei       seguenti modi: ·    i contatori e le altre eventuali attrezzatura e/o macchinari dovranno essere installati ove, sentito il parere dell\'Ufficio Tecnico Comunale, il concessionario riterrà opportuno, usando tutte le precauzioni di legge. ·   Tutto l\'impianto dovrà essere sistemato nel migliore dei modi, nei termini previsti dalla legge.        Per l\'esecuzione dei superiori lavori l\'Amministrazione Comunale autorizza il concessionario a passare il cavo esterno ingraffettato tra una lapide e l\'altra, anche qualora gli interessati alle relative tombe non dovessero richiedere la collocazione di lampadine. Il concessionario è autorizzato, per l\'esecuzione degli impianti e per l\'installazione delle cassette di derivazione ad occupare all\'uopo gli spazi necessari sulle cappelle e sepolture private e campi, restando responsabile dei danni a persone e cose.            

Art. 5 - In ottemperanza a quanto stabilito dall ‘art. 26 del decreto Legislativo n. 81 del 09/04/2008 e s. m. e i., si segnalano di seguito i rischi esistenti nei luoghi interessati dai lavori:        

1- Possibilità di transito pedonale

 

Rischio IL LUOGO DI LAVORO E’ A MEDIO BASSO INCENDIO Costi per sicurezza
Misure di Prevenzione e Protezione Informazione e Formazione di 1h/luogo/anno per i lavoratori addetti. Consegna delle procedure di emergenza a tutti i lavoratori; informazione sui luoghi, i percorsi di esodo e dove si trovano gli apprestamenti antincendio. Trascurabile
Rischio MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI: PRESENZA SIMULTANEA DI PIU’ LAVORATORI. Costi per sicurezza
Misure di Prevenzione e Protezione Informazione e formazione di 1h/luogo/anno per i lavoratori addetti. Trascurabile
Rischio SCIVOLAMENTO SUI PERCORSI, NONCHE’ SULLE SCALE E SUI GRADINI. Costi per sicurezza
Misure di Prevenzione e Protezione I lavoratori dovranno essere informati circa l’uso di scarpe antiscivolo. I lavoratori non dovranno utilizzare i percorsi segnalati pericolosi per lo scivolamento. Trascurabile
Rischio CONTATTI CON PARTI ELETTRICHE IN TENSIONE Costi per sicurezza
Misure di Prevenzione e Protezione I lavoratori dovranno usare le componenti terminali dell’impianto elettrico così come presenti, senza apportare loro alcuna modifica. Naturalmente dovranno segnalare ai referenti delle relative strutture, eventuali anomalie che dovessero riscontrare sugli impianti. Trascurabile

 

Art. 6 - Resta a carico del Concessionario l\'onere della fornitura      straordinaria di energia da parte dell\'ENEL ed ogni altra spesa ad essa       connessa per contributo allaccio e consumo. Anche tutte le altre spese di       qualsiasi natura e le tasse sono a carico del concessionario, esclusa l\'I.V.A. sul prezzo di accensione di ogni lampada che resta a carico dell\'utente.           

Art. 7 - L\'impianto dovrà essere completo e funzionale entro il   31/10/2009 e le                lampade dovranno stare accese dalle ore 24 del giorno 31/10/2009 sino alle ore 24            del giorno 2 novembre 2009;.            

Art. 8 - Il prezzo minimo da assumere a base d\'asta, soggetto ad aumento, che il            concessionario dovrà corrispondere al Comune a titolo di canone d\'appalto è             di € 3.500,00; tale prezzo dovrà essere versato presso la Tesoreria Comunale            prima della stipula del contratto.            

Art. 9 - Il prezzo che gli utenti dovranno pagare nelle mani del       concessionario per l\'accensione di ciascuna lampada presso le tombe, viene fissato in € 1,00 (euro uno) inclusa l’I.V.A. previo rilascio di regolare ricevuta da parte della ditta aggiudicataria;             

Art. 10 - Il concessionario è obbligato a illuminare gratuitamente nei giorni 1 e 2 Novembre lo spiazzo centrale del cimitero del Centro, gli ingressi e le cappelle mortuarie comunali di entrambi i Cimiteri.                  

Novara di Sicilia lì  08 Ottobre 2009     IL DIRIGENTE RESPONSABILE ( Geom. Giuseppe Di Natale )

Scarica l'allegato